Formazione "il FIGLIO dell'UOMO" ARGOMENTO dalla STAMPA QUOTIDIANA

FORMAZIONE

il FIGLIO dell'UOMO

ONLUS - ASSOCIAZIONE CATTOLICA

E-mail: studiotecnicodalessandro@virgilio.it

Siti Internet: http://www.cristo-re.eu ; http://www.maria-tv.eu ;

http://www.vangeli.net ; http://www.mondoitalia.net ;

http://www.web-italia.eu ; http://www.engineering-online.eu;

2009 dal 5 al 12 Aprile

8a SETTIMANA MONDIALE della Diffusione in Rete Internet nel MONDO de

" i Quattro VANGELI " della CHIESA CATTOLICA , Matteo, Marco, Luca, Giovanni, testi a lettura affiancata scarica i file cliccando sopra Italiano-Latino Italiano-Inglese Italiano-Spagnolo

L'ARGOMENTO DI OGGI

Aderite all"

ORDINE LAICO dei " CAVALIERI del FIGLIO dell'UOMO" per VIVERE il VANGELO, Diventate CAVALIERI del FIGLIO dell'UOMO vivendo la Vostra VITA in FAMIGLIA e sul LAVORO secondo VIA, VERITA' VITA

dai GIORNALI di OGGI

PER LA RIPRESA 16 Mld

per CREDITI ALLE FAMIGLIE ED ALLE IMPRESE

A TASSO 0 ,

CON I 40 Mld alle BANCHE

2008-11-28

Ingegneria Impianti Industriali

Elettrici Antinvendio

ST

DG

Studio Tecnico

Dalessandro Giacomo

SUPPORTO ENGINEERING-ONLINE

 

L'ARGOMENTO DI OGGI

 

 

Il ns. PENSIERO

Dopo oltre 5 mesi che si parla diffusamente di crisi mondiale, dal mese di Luglio ( vedi raccolta informativa su sito internet http://cristo-re.it ), dopo il decisionismo a favore delle banche, è importante che i lavoratori, artigiani, commercianti, industriali, pensionati, studenti, facciano sentire la propria Voce, con la mobilitazione popolare, per contrapporre alla politica dell'attendismo iniziative decisionali a favore dell'economia reale, per poter operare immediatamente per la salvezza delle Aziende, Lavoratori, Pensionati, Cittadini Onesti.

16 Mld di Euro, a costo zero , ecco le iniziative da intraprendere per movimentare a costo zero 40 Mld di Euro in consumi delle Famiglie e 180 Mld. di Crediti alle Aziende ed Investimenti, sono sinteticamente riportate nella seguente tabella. Clicca qui sopra per saperne di più

Per il detaglio clicca qui sopra

Sotto sono illustrate insieme ad altre iniziative.

TABELLA RIASSUNTIVA SPESE INVESTIMENTI per la RIPRESA 16,1 Mld di Euro per un CREDITO DI OLTRE 40 Mld ai CITTADINI PER IL RILANCIO DEI CONSUMI e 180 Mld alle IMPRESE per il CREDITO e gli INVESTIMENTI

SPESE INVESTIMENTI per la RIPRESA

CREDITO FAMIGLIE

CREDITO AZIENDE per LAVORATORE OCCUPATO

CREDITO AZIENDE per INVESTIMENTO INNOVAZIONE, RICERCA, C.TO LAVORAZIONE x LAVORAT. OCCUP.

LOTTA EVASIONE FISCALE, PIZZO, MAFIA, CAMORRA, TRAFFICI ILLECITI, DROGA

SOCIAL CARD

SPESE INVESTIMENTI per la RIPRESA

MESE

RATA DEBITO PUBBLICO

Rata Mensile Debito Pubblico Euro

RATA DEBITO PUBBLICO

Rata Mensile Debito Pubblico Euro

Rata Mensile Debito Pubblico Euro

TOTALE DEBITO PUBBLICO

Gennaio

199966712,76

599900138,29

299950069,14

242218750,00

2999500,69

1342035670,19

Febbraio

199966712,76

599900138,29

299950069,14

242218750,00

2999500,69

1342035670,19

Marzo

199966712,76

599900138,29

299950069,14

242218750,00

2999500,69

1342035670,19

Aprile

199966712,76

599900138,29

299950069,14

242218750,00

2999500,69

1342035670,19

Maggio

199966712,76

599900138,29

299950069,14

242218750,00

2999500,69

1342035670,19

Giugno

199966712,76

599900138,29

299950069,14

242218750,00

2999500,69

1342035670,19

Luglio

199966712,76

599900138,29

299950069,14

242218750,00

2999500,69

1342035670,19

Agosto

199966712,76

599900138,29

299950069,14

242218750,00

2999500,69

1342035670,19

Settembre

199966712,76

599900138,29

299950069,14

242218750,00

2999500,69

1342035670,19

Ottobre

199966712,76

599900138,29

299950069,14

242218750,00

2999500,69

1342035670,19

Novembre

199966712,76

599900138,29

299950069,14

242218750,00

2999500,69

1342035670,19

Dicembre

199966712,76

599900138,29

299950069,14

242218750,00

2999500,69

1342035670,19

Euro Totale Annuo

2399600553

7198801659,45

299950069,14

2906625000,00

635994008,30

12804977281,75

Totale Debito

Totale Debito

0,00

Totale Annuo

2,40

7,20

3,60

2,91

0,64

16,10

Mld Euro

Mld Euro

Mld Euro

Mld Euro

Mld Euro

Gli interventi da attuare sono per contrastare una crisi derivata principalmente :

- Dalla speculazione finanziaria, di cui le banche, compreso quelle italiane, sono state coinvolte senza alcuna eccezione come partner per indirizzare i risparmi verso i derivati finanziari, ne è testimonianza quanto avvenuto alla Parlat (per me Callisto Tanzi è stato travolto dagli avvenimenti nonostante la grandissima capacità imprenditoriale testimoniata da un gruppo che dopo oltre 20 anni di crisi è ancora leader mondiale nel suo settore), le denunce di ignari risparmiatori a "mi manda Rai Tre" e "Reporter" di essersi ritrovati carta straccia pensando invece di aver investito in titoli sicuri, Le recenti crisi dei titoli Unicredit e Intesa-SanPaolo, il coinvolgimento di enti che si sono affidati ai derivati pensando di ripianare i propri bilanci.

Essendo quindi in presenza di una elargizione per il salvataggio delle banche, decretata da parte del Governo Italiano in forma gratuita e senza misura e scarsissimo controllo, va imposto alle Banche immediatamente e senza ulteriori indugi, prima che i famosi 40 Mld di Euro (dei quali 1,9 Mld. di Euro già utilizzati in sordina) già stanziati per il salvataggio delle banche possano essere sperperati e divorati dalla speculazione internazionale. Che tali importi siano vincolati per essere utilizzati soprattutto nell'aiuto alle Aziende ed ai Cittadini, per il rilancio della ripresa economica, dei consumi, investimenti, ricerca.

Va fatto tutto il possibile per contrastare i tassi da usura che arrivano al 18%, utilizzati attualmente per il Credito alle Aziende ed il Credito al consumo, con ripercussioni e conseguenze ancora più gravi per la crisi.

Bisogna perciò riportare i tassi a valori ammissibili per il rilancio delle aziende e dei consumi.

Pertanto lo stato deve concedere i famosi 40 Mld. solo alle banche che acconsentiranno a garantire il credito alle aziende ed ai cittadini al tasso a scalare del 6% per il primo anno, da ripetere eventualmente successivamente se si verifica il reale rilancio dell'economia.

La prima considerazione da fare è che bisogna in contemporanea rilanciare la cultura dello stato e della legalità, per garantire il rientro dei capitali da investire, e per dare fiducia ai cittadini, artigiani, commercianti, imprenditori, liberandoli dalla assurda mafia dei cattivi pagatori che ritardano i pagamenti delle fatture emesse per lavori realmente eseguiti. Bisogna combattere inoltre il vassallaggio dell'economia reale alla Corruzione, Pizzo, Camorra, Mafia, Furti, Scippi Delinquenza e Droga, Abusi su Minori, Donne, Disabili, Morti Bianche sul Lavoro, Stragi sulle Strade.

Così facendo si restituiranno le città ai cittadini ed imprenditori onesti, rendendole di nuovo vivibili:

- In particolare coloro che hanno operato e continuano a farlo con una vita di intenso lavoro, e per questo hanno il sacrosanto diritto di godersi la vita in città moderne, senza più pericoli, per una terza età serena senza paura, vivendo la propria città senza timori per figli, padri, nipoti.

Attuando queste cose si recupereranno energie morali e voglia di nuovo impegno nella ripresa da parte dei cittadini onesti, capaci di reinvestire credendo nelle loro capacità lavorative ed attività imprenditoriali, finalmente liberate da soprusi e vassallaggi, ed ottenendo inoltre ingenti risorse economiche dal recupero dell'evasione fiscale e dal sequestro dei beni illeciti della criminalità, tali e tanti da essere importanti per il risanamento e capaci di contribuire al rilancio dell'Economia e del benessere della collettività intera.

In questa ottica vanno immediatamente rinforzate le istituzioni che soprintendono ai settori sopra elencati, come la Giustizia (Magistratura, cancellieri ed ausiliari, polizia penitenziaria), Ministero dell'Interno, Economia, Istruzione Università Ricerca, Sviluppo Economico, Sanità, Lavoro Formazione Previdenza, ecc.

In questa ottica bisogna predisporre un piano per il rilancio della ripresa, una organizzazione ed un programma che adottino le linee riportate nelle tabelle sintetiche sotto riportate, operando con il credito a tasso 0 per un anno per i cittadini e le aziende, tramite prestiti che lo stato rimborserà alle banche al tasso del 6% a scalare in un anno, computati nei famosi aiuti di 40 Mld al sistema bancario, con la clausola di essere utilizzati per acquisti di prodotti Italiani ( salvo pari iniziative a vantaggio bilaterale delle produzioni degli altri paesi della CEE ):

  • Concessione di un Credito alle famiglie di 2000 Euro per 1 anno, a tasso 0 (togliendoli dalle grinfie delle finanziarie usuraie che arrivano oggi a tassi del 18%), (da rimborsare dallo stato alle banche al tasso agevolato del 6% a scalare in un anno
  • Concessione di Credito alle Aziende fino ad importi di 6000 Euro per ciascun lavoratore occupato, a tasso 0 (da rimborsare dallo stato alle banche al tasso agevolato del 6% a scalare in un anno, per 20.000.000 di lavoratori, che significa un esborso di circa 7,2 Mld di Euro , a fronte di un monte crediti di 120 Mld), liberando le aziende da tassi da usura
  • Concessione di Credito alle aziende per investimenti, ricerca, innovazione, fino ad importi di 3000 Euro per lavoratore occupato, a tasso 0 (da rimborsare dallo stato alle banche al tasso agevolato del 6% a scalare in un anno, per 20.000.000 di lavoratori, che significa un esborso per le aziende medesime di circa 3,6 Mld di Euro ( a fronte di un monte crediti di 60 Mld ), liberando le aziende da tassi da usura
  • Lotta all'Evasione Fiscale, al Pizzo, alla Mafia, alla Camorra, ai Traffici Illeciti, alla Droga, alla Corruzione, con l'assunzione di 60.000 addetti della Magistratura, Guardia di Finanza, Polizia, Sanità, ecc. con un costo in un anno di circa 2,91 Mld. di Euro, a fronte di un ritorno economico di molto superiore, di una credibilità dello stato, della certezza del diritto
  • Social Card come intesa dal governo, per i bassi redditi, che significa un esborso di circa 0,64 Mld di Euro
  • Oltre quanto riportato nella tabella, va attuato un programma con priorità assoluta a velocizzare gli scambi monetari, ottimizzando il pagamento delle fatture entro 1 mese dall'emissione, salvo contestazione e giudizio di 1 grado in tempo reale del tribunale, comunque operativo pur in presenza di ricorsi (per evitare che aziende oneste continuino ad indebitarsi lavorando gratis per imprese disoneste)
  • Bene la proposta del Governo di far pagare l'IVA al momento dell'incasso della fattura, è una proposta che noi chiediamo da oltre 15 anni.
  • Il governo dovrà aiutare anche la FIAT, visto che in America, in Germania e Francia saranno adottate misure a sostegno delle rispettive aziende nazionali, puntando sull'innovazione ed anche al trasporto pubblico
  • Una grande attenzione dovrà essere posto al settore della Depurazione delle Acque, lo Smaltimento e recupero energetico dai rifiuti, l'inquinamento ambientale dovuto alle aziende, per evitare dissesti ecologici e garantire i processi, utilizzando più intensamente la guardia di finanza e le USL per controlli molto più accurati degli attuali quasi inesistenti
  • Creazione di un Ente Ricerca e Sviluppo Pubblico, misto con ENEA, Società Pubbliche all'avanguardia, Aziende Private interessate, per il risparmio energetico, le fonti di energia alternative, fra le quali energia dal moto ondoso e maree del mare, l'energia dalla dissociazione elettrolitica ed idrogeno, ricerca nel fotovoltaico di materiali e processi produttivi che consentono di acquistare materiali a costi molto più competitivi degli attuali troppo elevati
  • Pubblicazione on-line dei progetti, gare di appalto, direzione lavori, collaudo, raggiungimento obbiettivo a progetto, penali per il progettista in caso di difetto di progetto, penali per l'appaltatore in mancanza del rispetto dei tempi di completamento lavori in tempi certi e brevi per la fruibilità delle opere (max 1-3 anni a seconda della complessità delle opere)
  • Pubblicazione on-line dei Bilanci di Gestione di Ministeri, Enti ed Aziende Pubbliche, particolarmente della Sanità, per consentire al cittadino di controllare e denunciare sprechi. Controllo immediato ed assoluto dei parametri dei costi relativi a posto letto strutture ospedaliere, con imposizione immediata della verifica dei costi, con rientro immediato o in alternativa commissariamento di quelle non rientranti nella media delle 5 regioni più evolute con i costi più bassi
  • Utilizzo di lavoratori altamente esperti, qualificati, referenziati, al top professionale, eventualmente in fase di fuoriuscita dall'ambiente di lavoro o cassa integrazione, per la gestione negli ITIS dei percorsi formativi pomeridiani del tempo pieno, integrativi al corso degli studi, con valenza di stages altamente qualificati ( nel triennio specialistico fino a 800 ore annue, da computarsi alla pari del praticantato o di stages presso aziende, per accedere all'esame di stato dei Periti Industriali, Geometra, ecc., garantendo percorsi universitari con crediti in funzione degli stages formativi effettuati ed all'iscrizione agli ordini professionali. In questo modo si garantisce professionalità già al diploma, si abbassa l'età di inserimento dei giovani nel mondo del lavoro con il vantaggio di una capacità lavorativa immediata e freschezza operativa a favore delle aziende, si evita inoltre di appesantire l'Università con l'immatricolazione in assenza di volontà di continuare, ma con lo scopo di parcheggiare in attesa di occupazione.
  • Utilizzo degli Studenti degli ITIS ed Istituti superiori (garantendo crediti formativi) nella organizzazione e gestione dei siti internet per la gestione on-line dei siti relativi ad appalti ed Enti Pubblici, Istituzioni, scuole, oppure per il monitoraggio della sicurezza, della manutenzione, della gestione economica di scuole, istituti, enti pubblici, per la gestione insieme a docenti e famiglie di mense interscolastiche e relativi servizi, di biblioteche on-line aperte al territorio, di riproduzione e preparazione dispense, organizzazione di eventi tecnici e seminari, di associazioni sportive, culturali, centri servizi per il territorio, , ecc.
  • Quanto sopra va esteso anche alle università
  • Programmazione di investimenti per la casa a Giovani e Famiglie, Edilizia Popolare, con l'acquisizione del diritto in virtù della iscrizione da almeno 3 anni a fondi pensione e garanzie dei medesimi Fondi Pensione
  • Investire in sicurezza sul lavoro utilizzando subito i fondi inutilizzati dell'INAIL, scontando i relativi premi con bonus alla sicurezza per le aziende meritevoli con tasso di incidentosità :
  • Per Incidenti gravi al di sotto del :
  • - 10% della media nazionale per lavoratore occupato, con sconto del 50% sui premi assicurativi, il primo anno, 60% il secondo anno consecutivo, 70% il terzo anno consecutivo, 80% il quarto anno consecutivo, 90% il quinto anno consecutivo e successivi.
  • - 30% della media nazionale per lavoratore occupato, con sconto del 20% sui premi assicurativi, il primo anno, 30% il secondo anno consecutivo, 40% il terzo anno consecutivo, 50% il quarto anno consecutivo, 60% il quinto anno consecutivo e successivi.
  • - 50% della media nazionale per lavoratore occupato, con sconto del 10% sui premi assicurativi, il primo anno, 15% il secondo anno consecutivo, 20% il terzo anno consecutivo, 40% il quarto anno consecutivo, 50% il quinto anno consecutivo e successivi.
  • Incidenti Lievi al di sotto del :
  • - 10% della media nazionale per lavoratore occupato, con sconto del 50% sui premi assicurativi, il primo anno, 60% il secondo anno consecutivo, 70% il terzo anno consecutivo, 80% il quarto anno consecutivo, 90% il quinto anno consecutivo e successivi.
  • - 30% della media nazionale per lavoratore occupato, con sconto del 20% sui premi assicurativi, il primo anno, 30% il secondo anno consecutivo, 40% il terzo anno consecutivo, 50% il quarto anno consecutivo, 60% il quinto anno consecutivo e successivi.
  • - 50% della media nazionale per lavoratore occupato, con sconto del 10% sui premi assicurativi, il primo anno, 15% il secondo anno consecutivo, 20% il terzo anno consecutivo, 40% il quarto anno consecutivo, 50% il quinto anno consecutivo e successivi.

Distinti Saluti

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Studiotecnicodalessandro@virgilio.it

Tel. 0804301758

http://cristo-re.eu

http://www.engineering-online.eu

 

 

 

 

 

CORRIERE della SERA

per l'articolo completo vai al sito

http://www.corriere.it

2008-11-07

 

 

 

 

 

 

 

REPUBBLICA

per l'articolo completo vai al sito

http://www.repubblica.it/

2008-11-07

 

 

 

 

 

 

 

L'UNITA'

per l'articolo completo vai al sito

http://www.unita.it

2008-11-07

 

 

 

 

 

 

 

il SOLE 24 ORE

per l'articolo completo vai al sito

http://www.ilsole24ore.com

2008-11-07

 

 

 

 

 

 

 

 

 

per l'articolo completo vai al sito

2008-10-31

http://www.avvenire.it

http://www.lastampa.it/redazione/default.asp

http://www.italysoft.com/news/famiglia-cristiana.html

http://www.italysoft.com/news/il-punto-informatico.html

 

 

per l'articolo completo vai al sito

2008-10-31

http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/GdM_homepage_03.php?IDCategoria=1

http://www.ilgiornale.it/

http://www.vatican.va/news_services/or/home_ita.html

 

 

 

 

 

 

per l'articolo completo vai al sito

http://www.unita.it

2008-10-31

http://www.europaquotidiano.it/site/engine.asp

http://www.gazzetta.it/

http://www.corrieredellosport.it/

http://www.wallstreetitalia.com/

per l'articolo completo vai al sito

2008-10-31

http://www.panorama.it/

http://espresso.repubblica.it/

http://www.sorrisi.com/sorrisi/home/index.jsp

http://www.sanpaolo.org/fc/default.htm

 

per l'articolo completo vai al sito

2008-10-31

 

per l'articolo completo vai al sito

2008-10-31

 

 

 

 

 

 

 

 

per l'articolo completo vai al sito

2008-10-31

 

per l'articolo completo vai al sito

2008-10-31

 

 

 

 

     

 

       

 

           

 

             

 

               

 

                 

 

                   

 

                                         

 

       

 

 

 

 

 

HOME PAGE

PER CONTINUAZIONE VAI ALLA pg. 2 SEGUENTE

Edito in Proprio e Responsabile STUDIO TECNICO DALESSANDRO GIACOMO

Responsabile Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Riferimaneti Leggi e Normative : Michele Dalessandro - Organizzazione, impaginazione grafica: Francesca Dalessandro